SIMBOLISMO | ODILON REDON | GUSTAVE MOREAU | Contattaci | Links

Il Simbolismo

Annunci di Lavoro

Il Simbolismo

Nel diciannovesimo secolo, in Francia, si sviluppò un movimento artistico e letterario noto come simbolismo. In modo convenzionale abbiniamo la nascita di tale corrente alla pubblicazione del Manifesto del Simbolismo (avvenuta nel 1886 su Le Figaro).

In pittura moderna il simbolismo è emerso nel corso del periodo post-impressionista al fine di raffigurare in maniera concreta idee astratte quali amore, paura e odio. Il pittore francese Paul Sérusier fu uno dei maggiori teorici e promotori di questa corrente nonchè grande amico di Paul Gaugin, di Vuillard, di Bonnard e di altri seguaci del simbolismo.

Dove

I simbolisti, che peraltro si richiamarono a Paul Gaugin, si ispiravano all'arte arcaica e primitiva, interpretabile simbolicamente, e ricorrevano sovente alle storie bibliche e alla mitologia. Tale movimento interessò l'intera Europa e, come anticipato, non abbracciò soltanto le arti figurative ma anche la letteratura europea, in particolare quella francese.

Nell'arte, i simbolisti davano vita a opere decorative, emotive, simboliche, sintetiche, ideologiche e soggettive, riservate per lo più a un pubblico colto per via dei suoi temi molto spesso difficili da decifrare: tutto ciò in virtù del fatto che gli artisti amavano concentrarsi su quanto non fosse direttamente percepibile dall'occhio dell'uomo.

La pittura simbolista, estremamente raffinata, amava basarsi su simboli in grado di esprimere in maniera estremamente sintetica anche i concetti più complessi. I maggiori simbolisti francesi furono Gustave Moreau, Odilon Redon e Pierre Puvis de Chavannes.

Navigare Facile
Visita i Nostri Portali
Siti Dove Compro Passatempi Food
Navigare Facile Meteo Prestiti A portata di Mouse Risultati Calcio